Arriva l'Elfo Birichino, gioco natalizio

Pubblicato da Magosvago Team il

La tradizione del gioco Elfo Birichino

Le vacanze natalizie portano loro tantissime magiche tradizioni, dal bacio sotto al vischio al Calendario dell’Avvento, dalla lettera a Babbo Natale al gioco di Elf on the Shelf conosciuto in Italia con il nome Elfo Birichino. Se sei curioso di scoprire come nasce questo fantastico gioco non ti resta che leggere l’articolo. 

Come nasce l’Elfo Birichino 

La storia del piccolo elfo nasce nel 2005, grazie alla fantasia della mamma casalinga Carol Aebersold e di sua figlia, Chanda Bell. Prendendo spunto dalla tradizione natalizia scandinava della loro famiglia decidono di pubblicare un libro per bambini intitolato The Elf on the Shelf: A Christmas Tradition accompagnato da una scatolina contenente un piccolo elfo.

La mattina, prima che i bambini si sveglino, l'elfo vola indietro dal Polo Nord e atterra in un punto diverso della casa.

La storia nella sua semplicità fornisce ai genitori un modo genuino per incoraggiare i loro figli a comportarsi bene durante tutto il mese di dicembre, dando vita ad un'attività divertente a cui può partecipare tutta la famiglia.

Il gioco del Elf on the Shelf

Nel corso degli anni il gioco dell’Elfo Birichino è diventato parte delle giornate prefestive di mezzo mondo. Una volta che l'elfo verrà "spedito a casa tua dal Polo Nord" il bambino sceglierà il nome da dare all'elfo, che si presenta sia in forma di maschietto o di femminuccia. Da questo momento sarà compito di voi genitori creare tutta la magia che gli gira intorno. I più piccoli potrebbero credere che l'elfo appaia miracolosamente sugli scaffali, appeso ai lampadari, seduto sulle mensole del camino, ma in realtà, mamme e papà sono i geni creativi che lavorano dietro le quinte. Insomma, il classico gioco del nascondino in chiave natalizia, che ti assicuriamo appassionerà tantissimo i bambini che al mattino non vedranno l’ora di svegliarsi per cercare il nuovo nascondiglio dell’elfo. L’unica vera regola del gioco è quella di non toccare mai l’elfo, altrimenti perderebbe tutta la sua magia di Natale.

L’Elfo Mini Pixie 

Adesso che i principi del gioco sono chiari e anche tu vuoi inondare di magia del Natale la tua casa, dovrai acquistare tutto l’occorrente.

In primis avrai bisogno dell’Elfo, a noi piacciono tantissimo quelli della collezione di Maileg, con uno stile un po’ vintage che ti riporterà subito ad altri tempi. Questi pupazzi sono alti 31 cm e sono fatti in stoffa.

Insieme all’elfo ti consigliamo di acquistare anche dei kit per rendere ancora pi magico il gioco Elf on the Shelf. Questo kit ad esempio contiene tutto il necessario per creare un ingresso accogliente e familiare per l’elfo. 

Oppure potrai divertirti a creare delle piccole impronte, così da dare ulteriori prove ai bambini che l’Elfo Birichino si aggira per casa e prepara tanti buffi scherzetti.

La Mistery box

Se però hai tante buone intenzioni ma poca creatività abbiamo pensato noi ad una Mystery Box a tema natalizio che potrà fare al caso tuo. Al suo interno troverai 25 sorprese da aprire ogni giorno a partire dal primo dicembre. 

Ci sono giochi come la caccia al tesoro ed attacca il naso alla renna e kit creativi per realizzare origami di Natale e tanto altro.

Siamo sicuri che grazie all’Elfo Birichino i tuoi bambini vivranno con enorme felicità questi giorni, creando dei ricordi meravigliosi che porterete per sempre con voi. Buon divertimento!

 

0 commenti

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati